Fotovoltaici & Eolici

Le risorse energetiche rinnovabili sono fonti di energia che si rigenerano in tempi brevi e grazie alla loro capacità di rigenerarsi, molte risorse energetiche rinnovabili sono considerate “inesauribili”, nel senso che si rigenerano almeno alla stessa velocità con cui vengono consumate oppure non sono “esauribili”. Fanno eccezione alcune risorse energetiche che pur essendo rinnovabili sono esauribili, ad esempio le foreste sono considerate rinnovabili ma possono esaurirsi a causa di un eccessivo sfruttamento di tali risorse da parte dell’uomo.

Se la definizione in senso stretto di “energia rinnovabile” è quella sopra enunciata, spesso vengono usate come sinonimi anche le locuzioni “energia sostenibile” e “fonti alternative di energia”. Esistono tuttavia delle sottili differenze: l’energia sostenibile è una modalità di produzione ed uso dell’energia che permette uno sviluppo sostenibile, ricomprende dunque anche l’aspetto dell’efficienza degli usi energetici. Fonti alternative di energia sono invece tutte quelle fonti di energia “non fossili”, ovvero diverse dagli idrocarburi o il carbone.


I pannelli solari fotovoltaici permettono di produrre energia elettrica. Grazie a uno strumeto chiamato inverter, l’energia del Sole viene trasformata in corrente alternata a 220V da impiegare nelle abitazioni. L’energia così prodotta viene utilizzata in modo diretto e gli eventuali eccessi di energia elettrica possono essere venduti all’Enel o agli altri gestori.
Rispetto ai pannelli solari termici, il costo per un sistema di pannelli solari fotovoltaici è più elevato, anche in considerazione del fatto che i produttori sono pochi, che l’impianto è molto complesso e che sono presenti meno incentivi.

Caratteristiche dei pannelli solari fotovoltaici

I pannelli solari fotovoltaici sono composti dal silicio, semiconduttore usato in leghe e in componenti elettronici, che illuminato dall’energia solare genera energia elettrica. La parola fotovoltaico deriva da “foto” che significa “luce”, “voltaico” deriva dall’inventore della batteria, Alessandro Volta. Questi pannelli solari sono formati da “celle solari”, appunto realizzate con sottili lamelle di silicio cristallino, arseniuro di gallio o altri materiali semiconduttori, che trasformano la radiazione solare direttamente in elettricità con rendimento superiore al 30%.

Perché installare i pannelli solari fotovoltaici

Possiamo sintetizzare lo stimolo per l’acquisto dei pannelli solari fotovoltaici per 2 principali motivi:

  1. Installando nella propria abitazione, in particolare sul tetto, un minimo di 8 metri quadri di pannelli solari fotovoltaici avreste un risparmio notevole, calcolato all’incirca sui 20 anni, sulla bolletta dell’energia elettrica
  2. Lo Stato e le Regioni promuovono questo tipo di energia pulita con finanziamenti agevolati e contributi pubblici per sostenere la spesa iniziale